Dal nostro blog 10+ cose fondamentali per una video content strategy
19 maggio 2017 | The Digital project

Efficaci, coinvolgenti e di impatto: i video diventano fondamentali per una strategia digitale vincente
 
Perché parliamo di video? Consideriamo due fatti, da un lato l’obiettivo di creare campagne che attirino like come il miele le api, dall’altro più di 100 milioni di utenti guardano video online ogni giorno. è evidente che una digital strategy vincente non possa non considerare i video e chi ancora non ha preso questa direzione, lo dovrà fare presto.
10+ cose fondamentali per una video content strategy
#digital
#videocontentstrategy
Diventare “virali” non può e non deve essere l’unico nostro obiettivo. Una video content strategy punta prima di tutto sul contenuto e sulla qualità, raggiungendo gli utenti giusti nel modo corretto.

Cos’è il video content marketing

Dire video content marketing significa, semplicemente, inserire il video nella strategia digitale. I video possono essere brevi, ma efficaci e diretti. Si arriva agli utenti con un messaggio più forte e incisivo, che offre loro motivazioni sul perché scegliere ciò che stiamo promuovendo per poi chiamare a compiere un’azione.
Secondo l’imprenditore John Rampton, il 2016 è stato l’anno del video marketing, proprio perché le aziende trovano nuove e creative soluzioni per utilizzare questo mezzo per raggiungere sempre più clienti. Una tendenza che trova conferme anche nel 2017. Un video è così efficace perché offre alle persone il lusso di non leggere. In 30 secondi si può avere una panoramica di un prodotto/servizio, senza dover leggere infiniti testi o spiegazioni.

Ogni persona è bombardata da messaggi visivi e grafici costantemente e senza sosta… distinguersi è la soluzione! A questo punto, se ti stai chiedendo come fare una campagna di video marketing di successo, ecco alcuni consigli per il tuo brand (personale o aziendale) basati sull’esperienza The Digital Project.
 

0. Avere una video strategy…

I video sono un contenuto chiave per una strategia digitale di successo e anche per gli scettici ci sono tendenze concrete che non si possono ignorare. Un caso fra tutti Facebook, che potrebbe diventare “all video” entro soli 5 anni!


1. Contenuto di qualità

Potrebbe essere scontato e già ne abbiamo parlato, ma per sicurezza lo mettiamo come punto prioritario della nostra lista. Se offri qualità, verrà riconosciuta e apprezzata.
 

2. Se vuoi vendere, racconta una storia

Le persone si accorgono quando vendi qualcosa e tu non vuoi essere associato allo stereotipo del classico - poco amato - commerciale, quindi devi coinvolgerle diversamente. Affascinale e racconta la tua storia, devi “spaccare” e conquistare la loro fiducia.


3. Catturali nei primi 10 secondi

L’attenzione di chi guarda non è scontata, va conquistata. Secondo alcuni dati, il 20% degli utenti abbandona la visione nei primi 10 secondi, il 33% entro i 30 e il 45% prima del minuto. Le immagini e i contenuti devono essere accattivanti, utili e interessanti e la personalizzazione può essere un ulteriore aiuto. Aumenta del 33% le conversioni e ha un engagement maggiore del 335%. I titoli di testa e la scena di apertura, che dicono allo spettatore cosa sta per vedere, devono convincerlo a restare.
 

4. Corto, di impatto e semplice

Se la maggior parte degli utenti abbandona un video prima del minuto, non ha senso sprecare energie per contenuti eccessivamente lunghi. Concentrati su cosa vuoi dire e poi esprimilo in modo chiaro e semplice. Ricorda, non tutti ascoltano anche l’audio, quindi non fare affidamento a questo per esprimere concetti chiave o spiegazioni importanti!


5. Inserisci una Call to Action

Se sei riuscito a catturare l’attenzione degli utenti, perché lasciarli poi a bocca asciutta? Le persone non devono faticare a capire come avere ciò che vogliono, quindi diglielo semplicemente.


6. Condividi il video su più canali

Utenti diversi usano canali differenti. Ormai diversi social supportano i video, devi capire quale contenuto è adatto ai diversi canali. Conosci il pubblico e indaga sulle preferenze dei consumatori di ciascun medium per capire quale contenuto può essere vincente.


7. Live video

I live video possono far parte della tua strategia e sono vincenti soprattutto in alcune occasioni, come può essere la trasmissione di eventi in diretta. Spesso il livello di engagement di questi video è molto elevato.


8. Contenuti aggregati

Oltre alla creazione di contenuti su misura, non dobbiamo sottovalutare la quantità di risorse accessibili sul web. Ogni giorno vengono prodotti dagli utenti stessi tantissimi contenuti che possono essere utili, interessanti e validi se scelti e “cucinati” a dovere.
10+ cose fondamentali per una video content strategy

Video Marketing

  • Contenuti di impatto
  • Social media
  • Video personalizzati
  • Strategia
  • Engagement

9. Consigli e tutorial

Offrire tutorial o regalare “trucchi” per l’utilizzo dei nostri prodotti, garantisce spesso risultati positivi. Ricordiamo sempre che tutto ciò va fatto con un video di un certo appeal e di qualità.


10. Valuta la performance e aggiusta il tiro se necessario

Parti con il minimo indispensabile e arricchisci la tua campagna passo dopo passo, per capire cosa funziona e cosa no. In questo modo controllerai diversi dati che potrebbe portarti a inaspettate scoperte. è più semplice aggiungere che cancellare e ricominciare.


11. Cerca l’interazione con l’utente

Non è detto che tutto non aspetti altro che vedere il tuo prodotto semplicemente messo in mostra, quindi cerca l’interazione e coinvolgi le persone! Se raccontare una storia funziona, rendi parte di essa anche i tuoi utenti. Quando le persone si sentono parte di una storia o riescono a immaginarvisi dentro, saranno sicuramente più coinvolti.


Extra. La personalizzazione

Tutto ciò che abbiamo detto finora va fatto ed è la base, ma ci sembra giusto aggiungere un piccolo punto extra. Avere una buona video content strategy è importante e i consigli dati sono ciò che serve per un buon piatto. Ma se vuoi di più, se vuoi distinguerti, la personalizzazione è la soluzione. Un’esperienza video su misura per l’utente, che dimostra che sappiamo con chi stiamo parlando, offre risultati davvero ottimi. Dimostriamo che al centro della strategia digitale non c’è un utente anonimo e casuale, ma c’è una persona. La nostra esperienza ci ha dato prova dell’efficacia di questa scelta e di come i video personalizzati riescano davvero a raggiungere l’utente, parlando direttamente con lui, con un livello di coinvolgendolo elevato.

 
#thedigitalproject

Hai individuato un'opportunità? Per realizzarla
siamo l'altra metà del cielo.