Dal nostro blog Perché fare marketing personalizzato?
11 ottobre 2019 | di Stefania Arpaia

Strategia efficace? Sì, se personalizzata. Dati recenti per comprendere perché la personalizzazione è così importante per l’aumento delle conversioni.
#trend
#approfondimenti
La personalizzazione è una delle massime priorità per gli esperti di marketing già da tempo, ma ciò nonostante, una grande percentuale sembra avere difficoltà ad applicarla in modo intelligente e scalabile.

Conoscere e impressionare. Per essere appetitosi per il vostro pubblico dovete conoscerlo, ascoltarlo, e soprattutto impressionarlo. Essere pertinenti è uno dei motivi per cui le aziende risultano affidabili e apprezzate dall’utenza. Ma come farlo?
 
Immaginate di visualizzare 1700 banner pubblicitari al mese. Quali ricorderete? E soprattuto perché?
 
1700 non è un numero inventato ma un dato reale emerso in una ricerca di Marketo, che ha evidenziato quanto l’utente sia bombardato da messaggi pubblicitari quotidianamente. Non è di certo una rara scoperta, è però importante capire come emergere da questo enorme tsunami.
Il marketing personalizzato è la soluzione al problema.


Se parliamo di digital marketing l’assunto di base per progettare campagne di successo è rendere sinergiche le strategie online e offline. Una strategia integrata sarà sicuramente efficace per il tuo business, ma non al 100%. Per ottenere risultati impeccabili c’è bisogno di personalizzazione.
 
L’importanza di questa nuova frontiera, legata ad un acquisto sempre più esperienziale, è stata conquistata grazie ai dati partoriti da importanti studi di settore che non possono essere sottovalutati. Overview: companies vs consumers

Come qualunque fenomeno anche quello della personalizzazione ha diverse sfaccettature e innesca rapporti diversi con i soggetti del mercato.

È una delle massime priorità per gli esperti di marketing già da tempo, ma ciò nonostante, una grande percentuale sembra avere difficoltà ad applicarla in modo intelligente e scalabile. 

Il rapporto Digital Trends 2018 di Econsultancy ha evidenziato che la personalizzazione, per molte aziende, non è prioritaria nella costruzione strategica. Solo il 7% delle organizzazioni la percepisce come una priorità, a differenza del 20% che preferisce puntare su gestione dei contenuti e analisi del pubblico.

Se da un lato, per molte aziende, la personalizzazione non ha la precedenza, per i consumatori invece è sempre più importante al punto da reclamare prodotti e servizi scelti in base ad esperienze, gusti e usi.

In un sondaggio condotto su oltre 7mila consumatori da SalesForce, il 57% dei consumatori ha dichiarato di essere disposto a condividere i dati personali in cambio di sconti, raccomandazioni sui prodotti ed esperienze di acquisto personalizzate.

Gli intervistati da Infosys hanno confermato di volere un’esperienza d’acquisto progettata in base alla persona e di essere disposti a fornire i propri dati per ottenerla.

Il desiderio di personalizzazione si sta trasformando in una vera e propria aspettativa. I consumatori si aspettano che le aziende inviino offerte personalizzate o sconti in base agli articoli che hanno già acquistato (lo ha dichiarato il 66% degli intervistati da SalesForce).
Non più solo una comunicazione personalizzata, ma anche prodotti e servizi su misura per loro.

Un dare-avere che deve essere fatto però con cautela. Occhio infatti alla  (matrigna) privacy. Lo scambio non dovrà mai essere forzato o percepito come tale. Sono ancora molti gli utenti restii a fornire informazioni personali: non si sentono tutelati al 100% e vanno conquistati giorno dopo giorno.

Applicare la personalizzazione in una campagna video

La combo perfetta? Abbinare ciò che gli utenti amano di più - i video - con i loro gusti.

La strategia video deve, a prescindere, ricoprire una parte preponderante dell’arsenale di strumenti di digital marketing di ogni brand. Se personalizzata però fornirà risultati davvero eccellenti.

Le campagne video personalizzate hanno registrato un aumento del 33% di conversione e del 335% del coinvolgimento del pubblico rispetto ai video standard. Numeri in continua crescita. Non hai ben chiaro cosa è un video personalizzato? Clicca qui.
Personalizzare i tuoi video significa arrivare al cuore delle persone, emozionare e coinvolgere meglio di qualunque altro mezzo. Andare oltre le basi, creando esperienze pertinenti e uniche che attirano l'attenzione del pubblico e generano fedeltà. L’idea vincente è stare al passo con i tempi.
Coinvolgi i tuo clienti in ogni punto della customer journey con tassi di conversione fino a 10 volte superiori a quelli degli strumenti standard generici. Ti serve una mano per disegnare la tua prossima campagna video (personalizzata)? Ti aiutiamo noi! 
 
#thedigitalproject

Hai individuato un'opportunità? Per realizzarla
siamo l'altra metà del cielo.